Sintra-Portugal.com

Home page - Escursione a Sintra - Il secondo giorno - Da Lisbona a Sintra - Bus turistico - 1 settimana in Lisbona

Guida turistica al Palacio Nacional da Pena, Sintra

Il Palacio Nacional da Pena è una delle principali attrazioni turistiche del Portogallo e costituisce un pregevole esempio di stile architettonico romantico del XIX secolo. Presenta splendide terrazze dipinte in colori vivaci, bastioni decorativi e statue a tema mitologico, il tutto in netto contrasto con la vegetazione lussureggiante dei boschi del Parque de Pena.

Gli interni del palazzo sono altrettanto ricchi di fascino e sono stati restaurati attenendosi all’arredamento e alle decorazioni del 1910, quando la nobiltà portoghese si rifugiò in Brasile per sfuggire alla rivoluzione. Il Palacio da Pena è circondato da terreni boscosi ricchi di sentieri nascosti, decorazioni mistiche e splendidi punti panoramici, in linea con gli ideali romantici.

Il Palácio da Pena è uno dei palazzi in stile romantico più pregevoli al mondo: per visitarlo, giungono a Sintra milioni di turisti ogni anno. Trattandosi di una delle principali attrazioni del Portogallo, è sempre molto affollato, in particolare durante l’alta stagione.
Questo articolo illustra le principali attrazioni del Palácio da Pena per aiutarvi a sfruttare al meglio la vostra visita.

 

 

Principali attrazioni del Palácio da Pena

Informazioni turistiche fondamentali sul Palacio da Pena

Durante l’alta stagione, da Pasqua a settembre, il palazzo è sempre molto affollato, pertanto iniziate la visita la mattina il più presto possible o nel tardo pomeriggio. L’orario di apertura è dalle 9:30 alle 19:00 (gli ultimi biglietti vengono venduti alle 18:15). Evitate di recarvi al palazzo tra le 10:30 e le 15:00, quando arrivano i pullman dei tour organizzati.

 

 

Il Palacio da Pena sorge sulla cima di una collina a 480 metri d’altezza. Raggiungerlo a piedi dalla stazione richiede 50 minuti di faticoso percorso in salita. Vi sconsigliamo di percorrere questo tragitto a piedi; piuttosto, prendete l’autobus turistico 434 (6,90€ per il biglietto intero di andata e ritorno).

Infine, organizzatevi in modo da pranzare nel centro di Sintra, perché al palazzo i locali per mangiare sono pochi e i prezzi sono alti.
Suggerimento: per visitare le terrazze e i bastioni è sufficiente il biglietto d’ingresso più economico, che non include i saloni del palazzo.

Biglietti d’ingresso per il Palacio da Pena: quale scegliere?

Sono disponibili due tipi di biglietto d’ingresso per il Palacio Nacional da Pena: il biglietto “Palazzo e parco” e il biglietto “Parco”. Il primo permette di accedere ai terreni del Parque de Pena, alle terrazze che circondano il palazzo e ai saloni interni. Il secondo consente di accedere esclusivamente al Parque de Pena e alle terrazze.

Per la maggior parte dei visitatori l’attrattiva principale del palazzo è costituita dalle terrazze colorate e dai bastioni decorativi, che si possono visitare con il biglietto più economico.

Tuttavia, vale la pena anche visitare i saloni interni, che si caratterizzano per un’architettura interessante e per la presenza di affascinanti mobili e artefatti del XIX secolo. La visita degli interni dev’essere effettuata solo al di fuori degli orari di punta, altrimenti vi troverete a sgomitare fra una folla di turisti nel tentativo di vedere gli oggetti esposti o di scattare belle foto.

 

 

Ecco i prezzi per l’ingresso al Palacio Nacional da Pena:
• Palazzo e parco – 14,00€/12,50€/49,00€ (intero/ridotto 6-17 anni/famiglia)
• Parco – 7,50€/6,50e/26,00€ (intero/ridotto 6-17 anni/famiglia)
Tutti i biglietti includono l’ingresso allo chalet della contessa d’Edla (GPS: 38.785157, -9.398999), che si trova nel Parque de Pena.

I prezzi possono sembrare eccessivi, ma tenete presente che l’organizzazione no profit Parques de Sintra reiveste tutti i profitti per la cura dei monumenti della regione. Negli ultimi dieci anni si è osservato un notevole miglioramento delle strutture, della ristorazione e della manutenzione e tutto ciò è stato finanziato grazie al turismo. Ulteriori informazioni sul Parques de Sintra sono reperibili sul’apposito sito web, insieme a uno sconto del 5% sui biglietti d’ingresso:
https://www.parquesdesintra.pt/en/about-us/about-us/

Quanto tempo trascorrere al Palacio da Pena?

Come minimo sono necessari 40 minuti per visitare tutte le sale, 30 minuti per ammirare le terrazze e 10 minuti per raggiungere l’ingresso del palazzo dalla biglietteria. Le tempistiche si possono raddoppiare per visitare il luogo con calma o per scattare foto perfette.

Se desiderate esplorare il Parque de Pena, la visita richiederà molto più tempo. Nei pressi del palazzo potrete osservare i laghetti delle anatre, la statua del guerriero e il giardino della regina, tutti collegati da sentieri ombrosi. A maggior distanza dal palazzo si trovano il punto panoramico Cruz Alta (20 minuti a piedi), l’Alto de Santa Catarina e il Trono della Regina (15 minuti) e il Tee Hill (40 minuti).

Lo chalet della contessa d’Edla, fatto costruire da re Ferdinando II, è perfetto per una breve gita (30 minuti a piedi) e sono necessari circa 20 minuti per visitarlo.
In definitiva, è possibile trascorrere l’intera giornata a visitare il Parco e il Palacio da Pena.

Il Palacio da Pena come parte di una gita in giornata

La maggior parte dei turisti non ha molto tempo da dedicare a Sintra e cerca di visitare più attrazioni possibile. Un itinerario molto in voga per una gita in giornata include il Palácio Nacional de Sintra, il centro storico, il Castelo dos Mouros e il Palacio da Pena. Si tratta di un percorso comodo perché segue la tratta dell’autobus turistico 434. Al posto del Palácio Nacional de Sintra si può optare per la Quinta da Regaleira.
Consiglio: se desiderate seguire questo itinerario, vi consigliamo di iniziare dal Palacio da Pena, in modo da visitarlo negli orari in cui è meno affollato.
Articoli correlati: Una gita in giornata a Sintra

Una visita guidata a Sintra è una buona idea?

Una visita in giornata a Sintra comporta numerosi spostamenti a piedi e l’attesa dei mezzi pubblici. Un modo più comodo per visitare la città è partecipare a una visita guidata. La qualità delle visite guidate in Portogallo è molto migliorata negli ultimi nove anni; attualmente le visite sono progettate per viaggiatori esperti provenienti da tutto il mondo. Da cinque anni collaboriamo con Getyourguide.com. Ecco un elenco delle loro migliori visite guidate di Sintra:

Suggerimento: prenotando i biglietti d’ingresso in anticipo, eviterete lunghe attese alla biglietteria.

Aspetti di rilievo della struttura del Palacio Nacional da Pena

Il Palacio Nacional da Pena sorge su una frastagliata sporgenza rocciosa su una delle colline più alte di Sintra. Il palazzo è stato realizzato su un monastero geronimita abbandonato, di cui è ancora possible osservare la struttura originaria. Il cortile principale è un chiostro manuelita a due piani. La cappella di Nossa Senhora da Pena è rimasta pressoché intatta dal XVI secolo.

Il palazzo è stato progettato da un architetto tedesco che si è ispirato al castello di Neuschwanstein in Baviera, ai suoi viaggi in Asia e Africa e al Portogallo. La torre principale, di colore rosa scuro, ricorda per molti aspetti la Torre di Belem di Lisbona mentre gli spuntoni sul portale ricordano la facciata di Casa dos Bicos nel quartiere Alfama di Lisbona, costruita nel XVI secolo.

Come raggiungere il Palacio da Pena

Il Palacio da Pena sorge sul secondo punto più alto della Serra da Sintra (480m), un faticoso tragitto in salita dal centro storico o dalla stazione di Sintra. Tuttavia, l’utilizzo dell’auto non è una buona soluzione perché i parcheggi sono pochissimi. In estate si creano frequenti ingorghi a causa degli automobilisti frustrati in cerca di parcheggio.

Il modo migliore per spostarsi a Sintra è utilizzare l’autobus turistico 434, che collega la stazione ferroviaria, il centro storico, il castello Mouros e il Palacio da Pena, per poi tornare alla stazione. Un viaggio in taxi dalla stazione al palazzo costa 6,50€ ma in estate la domanda supera l’offerta.
Articoli correlati: L’autobus 343Da Lisbona a Sintra

Curiosità sul Palacio da Pena

I colori brillanti del palazzo sono lentamente sbiaditi rispetto alla colorazione originale del XIX secolo, al punto che negli anni Novanta l’edificio appariva scialbo e cupo. Nel 1996 il palazzo è stato sottoposto a un ampio progetto di restauro, inclusa la tinteggiatura delle mura esterne con i colori originari. L’idea non è stata apprezzata dagli abitanti più conservatori di Sintra, ma fortunatamente i lavori sono stati portati avanti fino all’ottimo risultato che è possible osservare al giorno d’oggi.

Sintra-Portugal.com